19 Settembre 2020

Tutto sul Mondo degli Occhiali 3D

04-06-2014 16:03 - News Generiche
Gli occhiali 3d stanno entrando a far parte delle nostre abitudini, a partire da una serata al cinema con gli amici fino alla comodità del nostro salotto con le televisioni 3d. Li abbiamo provati, ne abbiamo sentito parlare o li abbiamo visti passeggiando distrat-tamente in un centro commerciale. Si distinguono in due grandi famiglie attivi o passivi.Tra i primi ci sono gli Shutter. Questi sono occhiali attivi 3D con una lastra di vetro che ha la particolarità di bloccare la luce; questo permette di far pervenire all´occhio sinistro e all´occhio destro un´immagine modi-ficata in modo da mostrare prima all´uno, poi all´altro, ogni frame dell´immagine stereoscopica. Quindi se in un televisore la frequenza è di 120Hz , l´immagine stereoscopica sarà a 60Hz, così da ´ingannare´ il cervello, che elabora le immagini separate come se fossero una serie continua in movimento. Gli occhiali 3D polarizzati sono la variante più comune di occhiali passivi e sono quelli che si utilizzano comunemente nei cinema per gli spettacoli in tre dimensioni. Funzio-nano senza componenti attive, ma si limitano a filtrare una singola immagine a due canali per dare vita ad un´immagine stereo. Questa tecnologia è utilizzata sia da IMAX che da Real 3D, ma con diverse modalità. La prima fa uso di una polarizzazione lineare, l´altra di quella circolare. La differenza tra queste tecnologie permette nel caso della polarizzazione circolare di poter inclinare la testa mentre si osserva la proiezione; la lineare richiede una posizione del capo eretta per poter funzionare.Grazie a film recenti come Avatar e UP! Molti hanno potuto apprezzare i benefici di una proiezione 3d; tuttavia all´uscita del cinema c´è sempre qualcuno che non è dello stesso parere o ha avuto fastidio visivo durante la proiezione. Perché esistono queste differenze? Come avviene la visione 3d a livello dei nostri occhi?La percezione delle 3 dimensioni avviene per mezzo di una abilità visiva che è chiamata visione binocu-lare. La visione binoculare avviene per tre step: percezione simultanea, fusione e stereopsi. La stereopsi è la vera responsabile della percezione tridimensionale. Tuttavia le altre due sono necessarie affinchè questa avvenga. La fusione prevede sia un´unione delle immagini provenienti dai due occhi di tipo psichico a livello della corteccia occipitale che una di tipo motorio a carico dei muscoli che regolano la posizione degli occhi. Queste funzioni vengono alterate o soppresse se i nostri occhiali non sono aggiornati oppure le nostre lenti non sono correttamente centrate. Infatti le persone che sperimentano fastidio al cinema 3d possono avere difetti visivi mal corretti, occhiali non adeguati alle loro necessità, o una riduzione di abilità visive dovuta ad altri fattori.Per questo motivo prima di prenotare il cinema è importante prenotare un controllo dei proprio occhiali o delle abilità visive dal proprio ottico optometrista!!! Buona Visione a tutti!


Fonte: Ottica Gragnaniello

siti web miludasite
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account